Misure
Tqwt – BLACK HORN –
NON SOLO "A VALVOLE"
Sito di autocostruzione di apparecchiature audio
Dato l’ottimo risultato delle piccole “little pipe” ed avendole vendute, dovevo ricostruirmi per l’n volta un paio di diffusori cosi ho deciso di replicare la filosofia delle piccolette, cioè un TQWT con bocca posteriore ma con altoparlanti un po’ più pregiati. La scelta è ricaduta su dei mediobassi Monacor, gli SPH-135 KEP e per la gamma alta, dalla stessa casa i DT-25TI.
Primo problema, i dati pubblicati sul catalogo Monacor per l’ SPH-135 KEP non corrispondono a quelli da me misurati, e di molto!!!!, sono altri altoparlanti!!!!, al punto da dubitare del mio sistema di misura, ma dopo varie prove con diversi altoparlanti e dopo aver trovato i parametri dell’altoparlante, nel database del sempre valido programma per dos BASS30, mi sono convinto che l’errore non era il mio, dato che erano praticamente gli stessi che mi dava BASS30 che qui riporto: RE = 5,5 ohm ; FS = 64Hz ; D = 110mm ; QMS = 6,86 ; QES = 0,48 ; QTS = 0,45 ; Cms = 0,635mm/N ; Vas = 8lt ; MMS = 9.72g ; BXL = 6,65Txm ; Le@1KHz = 0,88 .
Per il tweeter ho scelto questo perché è piccolo, e cosi sono riuscito ad inserirlo nella parte superiore del diffusore, cosi da essere quasi in linea con il punto d’ascolto "seduto sul divano".
Dati i parametri in pasto al mio programma tqwt , adattate le misure per far entrare il diffusore sotto il ripiano della mia libreria, purtroppo bisogna fare i conti anche con la casa nella quale si vive, nonché per il materiale usato, MDF 19 (il programma prevede 20mm) è uscito questo.
Il cross-over l’ho progettato tramite il CROSS25 ed ottimizzato ad orecchio, ovvero attenuando un po’ di più il tweeter.
Un consiglio per il materiale fonoassorbente, nelle “Little pipe” avevo utilizzato l’ovatta questa volta ho voluto provare quella lana sintetica proposta anche dai venditori di altoparlanti, se volete utilizzarla anche voi per i vostri progetti, acquistatela nei negozi di stoffe e tessuti, si chiama RESINATO e costa ¼ se non meno di quello nei negozi di elettronica, ed è, per me, la stessa, che poi credo sia quella usata come filtro per la cappa della cucina.
Sono ancora da rifinire esteticamente ma hanno già il loro fascino.
click to enlarge
Schema crossover
Prime impressioni d’ascolto

Rispetto le “little pipe” hanno una dinamica maggiore ed una gamma bassa un po’ più profonda, ma quello che apprezzo maggiormente è la velocità e la trasparenza, buona anche la coerenza tra i due altoparlanti.
Il meglio di se come al solito lo rendono con la musica classica , il jazz ovvero quando suonano strumenti veri. Considerate che io impazzisco per i PINK FLOYD !! suonano bene anche con il rock.
www.abmade.it
piano costruttivo
click to enlarge
Aggiornamento

Dopo tante ore di ascolto e prove su prove credo di aver raggiunto il filtro definitivo, la trasparenza in gamma alta inizialmente percepita, era dovuta ad una eccessiva coloritura dell'estremo superiore, quella metallicità tipica della cupola in titanio che ti cattura a primo impatto ma che presto si dimostra falsa e stancante, l'ho eliminata rendendo questo tweeter più "setoso", tramite una piccola induttanza, la quale lo ha addolcito e reso perfetto, almeno per i mie gusti.
www.000webhost.com